Dolomiti

Dolomiti & Catinaccio e Latemar & Alpe di Siusi

Ancora oggi nella Val Gardena è parlato il ladino, la terza lingua ufficiale dell’Alto Adige. La Val Gardena à una zone ideali per escursioni, arrampicate, ma anche per wellness e il benessere negli hotel di alto livello. La gente del luogo, attiva e molto legata alle tradizioni locali, vive principalmente di turismo, come dimostrano i numerosi hotel e ristoranti tipici della zona.
Oltre 530 km di sentieri che si snodano tra il massiccio del Catinaccio/Rosengarten e quello del Latemar, l’area escursionistica più estesa dell’intero Alto Adige. Punto di partenza di innumerevoli passeggiate, escursioni e arrampicate sono diversi hotel nei piccoli villaggi fuori dal tempo, con borghi isolati e vecchie case contadine.
Con una superficie para a circa 8.000 campi da calcio l’Alpe di Siusi è l’alpeggio più esteso d’Europa. Con 365 malghe e baite l’Alpe di Siusi è un vero paradiso all’aria aperta per escursioni, passeggiate con le racchette da neve, sci e fondo.

Il fieno dell’Alpe di Siusi viene usato negli hotel nel reparto benessere per il bagno di fieno. I paesi limitrofi di Castelrotto, Siusi e Fiè allo Sciliar, a mezz'ora di macchina da Bolzano o Brunico, non sono ancora stati toccati dal turismo di massa: basti pensare che ancora oggi in questa zona si contano più contadini che ristoratori o proprietari di alberghi. Tutto questo si traduce in un forte legame con la natura e la cultura del posto. Attaccamento alla tradizione che traspare soprattutto nella vita quotidiana, in particolare in occasione di manifestazioni tipiche quali la Cavalcata di Oswald von Wolkenstein o i matrimoni contadini.
Di più