Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
Vitalpina Hotels Südtirol
 
menu
 
 
 

Che ne sarà delle api?

27.06.2019 - Autore: Vitalpina Hotels Südtirol
Categoria: A tavola
 
Le api producono delizioso miele, un elemento indispensabile della nostra dieta. Ma le piccole api fanno molto di più! In qualità di insetti impollinatori danno un contributo indispensabile al nostro ecosistema.

L'ape da miele svolge un ruolo ecologico estremamente importante. Pare che anche il grande scienziato Albert Einstein abbia detto: " Quando l'ape scomparirà dalla terra, l'uomo avrà solo quattro anni di vita. Niente più api, niente più impollinazione, niente più piante, niente più animali, niente più persone".

Nessuna esagerazione: in fondo ci sono loro alla base della vita di buona parte della vegetazione. Quasi l'80% di tutte le piante da frutto e selvatiche sono impollinate dalle api. Le loro attività di impollinazione garantiscono la diversità delle specie, buoni raccolti e l'abbondanza di cibo che ogni giorno abbiamo a disposizione.

In che modo possono estinguersi le api?

È impossibile immaginare la vita umana senza le api, eppure l'esistenza delle api è in pericolo da anni. In tutto il mondo l'aumento della mortalità delle api è un argomento importante. Le cause sono molteplici: l'argomento non è stato ancora chiarito definitivamente nella scienza. Ciononostante, vi è un certo accordo sul fatto che una combinazione di diversi fattori possa portare a un pericoloso aumento del numero di decessi delle api.

Come noi esseri umani, anche le api hanno bisogno di una dieta varia che le renda più resistenti alle malattie. Il crescente sviluppo delle monocolture e la riduzione dei terreni agricoli riduce la diversità dell'approvvigionamento alimentare delle api. Di norma, una comunità di api in buona salute è in grado di affrontare la maggior parte delle malattie. Tuttavia, l'acaro varroa, che vive come un parassita all'interno degli alveari o sulle api da miele, può indebolirle gravemente o addirittura distruggere intere famiglie. I cambiamenti climatici e l'uso di pesticidi in agricoltura possono inoltre causare loro problemi come la perdita di equilibrio. Tutti questi fattori rendono difficile la sopravvivenza futura delle nostre api.

In Cina, gli effetti della mortalità delle api sono talmente evidenti che l'uomo deve ora sostituire gli animali e simulare le loro prestazioni di impollinazione. Non sono più gli insetti a formare uno sciame nei frutteti, bensì le persone che impollinano i fiori a mano. La Francia ha compiuto un passo radicale per proteggere la sua popolazione di api, diventando il primo paese in Europa a vietare tutti e cinque i pesticidi che i ricercatori ritengono uccidano gli insetti.

Dovremmo diventare tutti apicoltori a questo punto?

Sempre più persone si occupano attivamente dell'apicoltura. È un’attività in voga, ma non è necessario diventare per forza apicoltori per sostenere la natura o le api. Cosa possiamo fare nel nostro piccolo per prevenire la mortalità delle api? Il modo migliore è quello di avere una grande varietà di fiori in giardino e sul balcone dalla primavera fino alla fine dell'estate. Predisporre spazi per la nidificazione delle api selvatiche contribuisce a sua volta proteggere questi insetti laboriosi.

I Vitalpina® Hotels Südtirol hanno a cuore la questione delle api. Per questo motivo si riforniscono di miele dagli apicoltori locali sostenendo il loro impegno. Inoltre, nei giardini e nelle aiuole dei Vitalpina® hotel sono stati realizzati nuovi spazi di vita e di lavoro studiati appositamente per questo straordinario insetto.

Clicca qui per il concetto nutrizionale di Vitalpina® .

Blogger: Celina Voglreiter
Fonti: www.bee-careful.com, www.bzfe.de, www.unserplanet.net
 
 
Consiglia
 
 
 
 
 

Bagno Vitalpina alle erbe di montagna dell'Alto Adige.

Noi conosciamo alle perfezione tutti i pregi delle erbe tipiche dell'Alto Adige e le utilizziamo a piene mani in cucina e nei trattamenti benessere.
Sentite le delicate vibrazioni della natura