Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
Vitalpina Hotels Südtirol
 
 
 
 

La spesa? La facciamo da amici e parenti!

26.02.2020 - Autore: Vitalpina Hotels Südtirol
Categoria: A tavola
 
Al Vitalpina Naturhotel Rainer di Racines tutto, o quasi, quello che viene servito in tavola proviene dai dintorni. Il titolare Hannes Rainer si serve di pochissimi fornitori esterni: la maggior parte delle materie prime utilizzate nella cucina dell’albergo, infatti, arriva da parenti o da piccole aziende agricole rigorosamente locali.

Voglio sapere da dove arriva ciò che mangio


“Le galline sono nostre, coltiviamo il grano e le erbe, e la carne proviene dai nostri allevamenti. Frutta, verdura, formaggio e miele invece ce li forniscono i nostri parenti oppure piccoli produttori delle nostre parti, amici di lunga data”, spiega Hannes Rainer, che aggiunge: “Per me è importante sapere da dove arriva la roba che mangio, come è stata coltivata e soprattutto chi la produce. Io conosco di persona tutti i miei fornitori e con loro c’è una forte e reciproca fiducia”.

“Da noi non si butta via niente”
 
Si chiama “Ontrattalm”, si trova in Val di Giovo a quota 1.642 metri s.l.m. ed è la malga dove d’estate pascolano felici le mucche della famiglia Rainer. Questo è anche il regno del padre di Hannes, l’anziano titolare Hans Rainer, che spiega il rapporto speciale con le sue bestie: “Noi facciamo in modo di utilizzare ogni parte dei nostri animali e non solo le parti nobili. Come per il maiale, insomma, non si butta via niente. È anche un modo per dimostrare il rispetto e la considerazione che abbiamo verso gli animali”.

Km 0 è bello. E più buono

Completamente dall’altra parte dell’Alto Adige, a 111 km a est del Vitalpina Naturhotel Rainer di Racines, andiamo a scoprire il Vitalpina Alpenwellness Hotel St. Veit di Sesto. L’albergo dispone di un maso di proprietà dove i titolari allevano bestiame e coltivano in prima persona frutta, ortaggi, grano antico e orzo. Per la gioia non solo degli ospiti dell’Hotel St. Veit, che si ritrovano in tavola alimenti freschissimi, ma anche della fauna selvatica che vive attorno al maso.

Un cervo nell’orto? Nulla di strano

“Più di una volta ci siamo ritrovati nell’orto un cervo che si nutriva delle nostre verdure, e anche gli uccelli vanno pazzi per il nostro grano antico. Se piace a loro, vuole dire che è buono…”, sorride Markus, il figlio del titolare Peter Karadar. Il quale non si limita a fare il giardiniere ma è anche un provetto apicoltore. Oltre ai laboriosi insetti, comunque, anche le mucche che pascolano sulle malghe del maso godono di un trattamento altamente rispettoso del benessere animale.

Cosa c’è dietro un formaggio?
Per farlo sapere ai propri clienti, la famiglia Karadar invita spesso in albergo alcuni casari del posto per apprezzatissime degustazioni: “Dietro ogni prodotto c’è una storia. E molto spesso si tratta di persone che lavorano sodo, con tanta passione e manualità, per creare prodotti di qualità. Ecco, noi crediamo che sia importante far conoscere ai nostri ospiti queste storie”, dice convinto Markus Karadar.

Il Naturhotel Rainer e l’Alpenwellness Hotel St. Veit sono solo due dei tanti Vitalpina Hotels che hanno fatto della sostenibilità la loro filosofia di vita, e vogliono trasmetterla anche ai propri ospiti. Per rendervene conto, venite qui e scopritelo con i vostri occhi.
 
 
Consiglia
 
 
 
 
 

Escursioni con le racchette da neve

Chi ama camminare tanto durante le stagioni più calde, non deve rinunciarci durante l’inverno...
Le nostre poposte
 

Vitalpina® Bagno nel bosco

Un "Bagno nel bosco" al ritmo di una respirazione consapevole dona al corpo e allo spirito nuova energia e favorisce una profonda autocoscienza.
Vitalpina® Relax Bagno nel bosco